SOVVENZIONI C.M.A.

Per i dipendenti in servizio le sovvenzioni vengono erogate dalla BMPS,  intermediate dalla CMA BMPS. Per i soci in pensione le sovvenzioni non vengono intermediate da alcuna Cassa Mutua ma erogate direttamente dalla Banca in base al documento D 00600 010 pubblicato il 29.01.2010. Bisogna quindi riferirsi alla filiale in cui si detiene il proprio conto.

Le proposte di concessione dei finanziamenti dovranno essere effettuate attraverso la procedura PEF Pratica Elettronica di Fido (cfr. documento 1030D01048).

E’ opportuno ricordare che il dipendente, o ex dipendente, ha accesso al finanziamento con diritto al tasso agevolato entro i limiti di importo stabiliti dalla normativa pro tempore vigente e previa valutazione del merito creditizio.

E’ bene inoltre ricordare che per le condizioni creditizie riservate al personale passato in BMPS a seguito operazioni societarie (incorporazione Banca Toscana, Banca Agricola Mantovana ed altre) è stato previsto il mantenimento del sistema delle agevolazioni creditizie vigente presso le Aziende di provenienza fino al 31 dicembre 2009; dal 1° gennaio 2010, infatti, il personale in servizio riguardato dall’accordo di “armonizzazione” del 12 novembre 2009, beneficia, in genere, delle condizioni interne della BMPS.

Sono previste le seguenti eccezioni e particolarità:

– mutui e finanziamenti, deliberati o in ammortamento, concessi a condizioni agevolate: mantenimento fino a scadenza delle condizioni vigenti;

– nuovi finanziamenti “Cassa Mutua BMPS”: l’erogazione è subordinata al rientro da parte del richiedente da eventuali analoghe forme di finanziamento, quali prestiti personali, mutui chirografari ecc. comunque precedentemente denominate;

– in applicazione della vigente normativa BMPS, coloro che già abbiano beneficiato presso le Aziende di provenienza di forme di finanziamento a condizioni agevolate potranno ricorrere ai mutui ipotecari solo fino alla concorrenza dell’importo massimo, tempo per tempo vigente, per i “Mutui Ipotecari BMPS”; è preclusa la sostituzione di altre operazioni della specie in corso di ammortamento.